dormire male a causa della primaveraLa primavera risveglia la natura e non solo: anche gli esseri umani. L’equinozio di primavera, la luce esterna che cambia e l’arrivo dell’ora legale provocano grandi cambiamenti nell’organismo che possono riflettersi sull’umore causando ansia, stress e anche la classica insonnia di stagione.

Come combatterla? Ecco 5 rimedi firmati Nightingold.

Stabilisci i tuoi orari e rispettali

Il maggior numero di ore di luce della bella stagione inibisce la secrezione di melatonina – l’ormone che regola il ciclo sonno-veglia – causando quella che chiamiamo insonnia primaverile. L’orologio biologico dell’organismo prova ad adeguarsi all’orologio solare ma questo è un processo lento, reso ancora più faticoso dal passaggio all’ora legale.

Per mantenere un equilibrio è importante andare a letto e svegliarsi sempre negli stessi orari così da non alterare i ritmi circadiani. Consiglio banale: se la luce delle 6 ti alza dal letto, abbassa le serrande prima di andare a dormire!

Fai prendere aria al tuo letto

Piogge frequenti, alta umidità, riscaldamento ancora acceso. All’inizio della primavera l’unione di questi 3 fattori nelle nostre case crea il microclima ideale per la proliferazione degli acari della polvere. Gli acari sono responsabili di riniti, congiuntivite, eczemi, asma e altri problemi respiratori che provocano ovviamente disturbi del sonno. Per questo è importante fare le cosiddette “pulizie di Pasqua” concentrandosi in particolare sul letto, dove passiamo 1/3 della nostra vita. Cambiare le lenzuola e disinfettare materassi e cuscini sono buone abitudini da tenere tutto l’anno, ma in particolare in primavera. Inoltre un letto ben areato riduce la proliferazione degli acari.

Bevi più acqua e meno caffè

Siete mai andati da un nutrizionista, da un osteopata o da qualsiasi altro esperto di benessere? Beh, spesso il primo consiglio è quello di bere più acqua, almeno 2 litri al giorno. L’acqua è infatti ricca di magnesio, rilassa la muscolatura e facilita la digestione. Due azioni potenti per dare a Morfeo qualche arma in più contro l’insonnia. Ovviamente da evitare sono tutte quelle bevande eccitanti come caffè, tè, coca cola e anche cibi come il cacao che risvegliano l’organismo. Altro consiglio è quello di mangiare leggeri e non troppo tardi, così da distanziare la cena dal momento del riposo.

Fai sport di giorno

Più attività fisica di giorno, più riposo di notte. Questa è una grande verità che ha trovato riscontro anche in numerosi studi scientifici. Grazie a complessi meccanismi che influenzano il sistema neuro-vegetativo, il ritmo circadiano di chi fa sport risulta più regolare e bilanciato. Anche attività semplici come corsa, pilates, yoga e meditazione sono un toccasana per ridurre i problemi di insonnia a patto che vengano svolte di giorno e non di sera. Come mai? Perché altrimenti potrebbero interferire con l’azione della melatonina.

Prova un cuscino su misura

Chi soffre di problemi di insonnia spesso si concentra sul materasso, eppure il principale responsabile del disturbo potrebbe essere il cuscino. Hai mai pensato a un guanciale su misura? Si chiama Nightingold ed è costruito in base alle tue specifiche caratteristiche fisiche e ai tuoi particolari disturbi, come appunto l’insonnia.

Il materiale è il Memory foam, anzi Memory Gold grazie al quale il cuscino ha un ritorno lento, preciso e controllato, e la struttura è pensata per facilitare il passaggio dell’aria e ridurre al minimo la proliferazione degli acari.

Nightingold può essere un ottimo alleato per combattere l’insonnia di primavera, così come i disturbi del sonno di tutto l’anno.

Scopri cosa significa realizzare un cuscino su misura

 

Il tuo sonno è disturbato? Hai già provato di tutto e non sai come fare?

Ti piacerebbe confrontarti con un esperto del riposo?

Siamo a tua disposizione.

Contattaci telefonicamente al 348.82.21.455 (anche whatsapp) o scrivici compilando il seguente form: ti ricontatteremo entro 24 h


    MailTelefonoWhatsApp

    Solo lingua madrePreferisco l'inglese


    * Campi obbligatori.